Convegno

giovedì, 22 novembre 2018

FAI – Il Futuro dei paesaggi

Giovedì 22 novembre 2018 – dalle ore 15 alle ore 19 | Sala conferenze del Museo di Storia Naturale, Verona 

Il futuro dei paesaggi 

L’acqua è una ricchezza collettiva. Il paesaggio è un valore fondante della comunità che lo ha modellato, recepito e tramandato. Oggi la trasmissione della conoscenza di un luogo avviene anche attraverso un turismo mordi e fuggi che può produrre impoverimento culturale, omologazione, disagio e degrado. È fondamentale ricercare i modi più coerenti per sviluppare un processo di consapevolezza e crescita sociale oltre che economica, attraverso una responsabilizzazione sia degli ospiti che degli ospitanti. Una società si evolve e si arricchisce grazie al confronto con altre culture e anche un paesaggio si può
trasformare. Ma perché tale azione sia positiva, è indispensabile la conoscenza dei suoi caratteri costitutivi, delle innumerevoli relazioni della sua storia, delle diversità spaziali e del susseguirsi delle forme culturali.

La cultura è un bene comune. Il paesaggio è un bene comune. L’acqua è un bene comune.

Come l’acqua garantisce la sopravvivenza al genere umano, così il paesaggio permette all’uomo di ritrovarsi nel proprio luogo identitario e di confrontarsi con le altre identità.

Tutti i territori sono l’esito di movimenti d’acqua. Nella geomorfologia veronese l’acqua si manifesta come primordio: l’Adige e il Garda. Il loro modificarsi racconta le diverse relazioni con il territorio nei secoli: la forma dell’acqua nello spazio e nell’architettura delle città, la cultura dell’acqua nel paesaggio e il suo utilizzo come risorsa. La presentazione della Carta nazionale del paesaggio diventa perciò un momento di confronto sui beni essenziali per la vita e la cultura di una comunità, per apprezzare altri
usi e altre identità.

Scarica programma e presentazione 



< Marzo2019 >
DLMMGVS
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31
Convegno
Corso
Più eventi
Scadenza
Scuole

ULTIME NEWS


News | I 90 anni della professione geometra in onda su Telearena. Un tributo alla categoria

Pubblicato da 1 giorno Il Collegio Geometri di Verona, ha celebrato, martedì 12 marzo all'Istituto Cangrande, l'inizio dei festeggiamenti per 90 anni della professione, nata ufficialmente l’11 febbraio 1929, con il Regio Decreto n. 274 “Regolamento per la professione di geometra”. Le telecamere di Elisa Tagliani e 'Il Lavoro a 360°' erano presenti all'evento, raccogliendo le testimonianze di: Fiorenzo Furlani, presidente Collegio Geometri di Verona [...]


leggi tutto

News | Geometra, 90 anni di professione al passo con i tempi. Un patrimonio prezioso al quale è doveroso dare merito

Pubblicato da 2 settimane L’11 febbraio 1929, con il Regio Decreto n. 274 “Regolamento per la professione di geometra”, nasceva ufficialmente la professione di Geometra. Nel corso dei decenni si sono susseguiti cambiamenti sociali ed economici profondi, ma quella del geometra è rimasta una professione innovativa, poliedrica e, soprattutto, sempre giovane. All’Istituto Cangrande [...] 


leggi tutto

News | Un nuovo percorso senza barriere architettoniche i geometri riqualificano un tratto della sinistra Adige

Pubblicato da 4 settimane Il Collegio dei Geometri della Provincia di Verona, con professionalità e passione, ha dato vita, in forma del tutto gratuita, a un importante progetto a favore dell’intera comunità cittadina. L’iniziativa pro bono è condivisa con l’Assessorato Strade e Giardini e con l’Assessorato alla Pianificazione urbanistica e Abbattimento barriere architettoniche del Comune di Verona.


leggi tutto

Archivio NEWS >

newsletter

NEWSLETTER

Iscriviti subito per rimanere sempre aggiornato con le ultime novità